News

news

29/05/2017 19:06

Il Palermo batte l'Empoli e lo spedisce in serie B

Gol di Nestorovski e Bruno Henrique nel secondo tempo. I rosanero rinunciano così ai potenziali 15 milioni di euro del "paracadute"
 
Altro che sospetti e paracadute. Il Palermo, nell’ultima giornata di campionato, ha il sussulto d’orgoglio di una sciagurata stagione, batte l’Empoli per 2 a 1 e spedisce i toscani in serie B. Una vittoria che non è servita a stemperare l’amarezza per la retrocessione dei rosa e per un campionato sicuramente fallimentare. I fischi e i cori di scherno hanno accompagnato la squadra in campo per tutta la partita.

Unici applausi quando il tabellone luminoso ha raccontato dei gol segnati dal Crotone che è riuscito nell’impresa di salvarsi. La stessa impresa che vanamente i tifosi del Palermo hanno chiesto ai loro giocatori per un'intera stagione.

I gol del match, dopo che nel primo tempo l’empolese Fulignati aveva negato il gol ai toscani cin due strepitose parate, sono arrivati tutti nella ripresa.
Al trentunesimo Nestorovski (undicesimo centro stagionale) ha girato di testa il cross da destra di Rispoli. Al trentanovesimo il gol di Bruno Henrique con un pallonetto a scavalcare il portiere avversario, dopo l’errore in fase di disimpegno di Dousse. La rete, inutile ai fini della salvezza, dell’Empoli al quarantaduesimo con Krunic che di testa mette dentro sull’assist di Thiam.

Palermo-Empoli era anche la partita degli addii. In tanti lasceranno la squadra. Tra questi, probabilmente, anche Maurizio Zamparini. Quella con l’Empoli potrebbe essere stata l’ultima gara della sua gestione. Ma perché ciò avvenga deve esserci il closing che, secondo le notizie che filtrano dalle parti interessate, dovrebbe arrivare entro una decina di giorni.

 
m.c

Fonte: REPUBBLICA