News

news

26/03/2018 00:39

Palermo-Carpi 4-0: le pagelle

Il poker è servito. Al “Barbera”, il Palermo batte per 4-0 il Carpi conquistando tre punti importantissimi nella corsa alla promozione in serie A. Tripletta di Coronado e gol di La Gumina. Andiamo a valutare le prestazioni dei giocatori scesi oggi in campo:
Pomini 6 Ordinaria amministrazione per il portiere rosanero, quasi mai chiamato a interventi complicati anche se nel primo tempo risponde presente a un paio di conclusioni dei biancorossi.
 
 
Dawidowicz 6 Schierato forzatamente in difesa, il polacco stavolta merita ampiamente la sufficienza. Non sbaglia praticamente nulla e lo zero alla casella gol subiti quest’oggi è anche merito suo.
Rajkovic 6,5 Recuperato a tempo di record dall’infortunio, il difensore gioca con una sicurezza tale che è normale chiedersi cosa ci faccia in queste categorie. Ottima prova di forza e di coraggio, di testa le prende tutte lui.
Szyminski 6 Gara sufficiente anche per l’altro polacco che dialoga bene con i compagni di reparto e si intende altrettanto bene anche con Rolando.
Rispoli 7 Il suo ottimo momento sta trascinando la squadra a risultati positivi settimana dopo settimana. Anche oggi, corsa e grinta sulla fascia e in avvio di ripresa colpisce gli avversari a freddo servendo un assist al bacio per Coronado.
Murawski 6,5 Ottima prestazione per il centrocampista polacco che, come Gnahoré, interpreta al meglio il ruolo di mezzala. Sfortunato nel finale, quando con un destro da fuori sfiora il gol colpendo il palo.
Jajalo 7,5 Vero e proprio metronomo della squadra, detta i tempi e i compagni lo seguono in tutto e per tutto. Imposta, prova la conclusione e dai suoi piedi parte l’azione che porta al gol del 2-0. Dal 75’ Fiordilino s.v. Un quarto d’ora da regista in campo per il giovane rosanero
 
Gnahoré 6,5 Il francese dimostra di essere un giocatore in continua crescita. Si propone in avanti e regala giocate di qualità. Ma in mezzo al campo fa anche tanta densità, rivelandosi utilissimo ai fini della manovra.
Rolando 7 Prestazione convincente da parte dell’esterno che difende bene e si dimostra decisivo anche in proiezione offensiva. Suo infatti l’assist che porta al gol di La Gumina che vale il 3-0. Dall’84’ Fiore s.v. Esordio in rosanero per il difensore belga. Pochi minuti per lui.
Coronado 8 Prima tripletta in Italia per il talento brasiliano che sblocca il risultato su rigore e in avvio di ripresa firma il raddoppio a conclusione di un’azione confezionata dalla premiata ditta Jajalo-Rispoli. Lui da due passi non può sbagliare. E il terzo gol è una perla, destro a giro dopo aver saltato l’intera retroguardia ospite.
La Gumina 7 In avanti gli arrivano pochissimi palloni e spesso sembra essere troppo isolato sebbene lotti come un leone. Conferma il buon momento quando, al primo pallone utile su servizio di Rolando, di sinistro trafigge Colombi per il tris. Dall’80’ Moreo s.v. Poco più di dieci minuti per l’ex Venezia con il risultato già in ghiaccio.
Tedino 7,5 Voto alto per il tecnico che si dimostra più forte delle assenze dei nazionali e batte l’emergenza con una formazione, per così dire, sperimentale. Recuperato Rajkovic al centro della difesa, affida a Coronado e La Gumina il compito di far male agli avversari. E i risultati sono sotto gli occhi di tutti.
Carpi: Colombi 6, Capela 5, Brosco 4,5, Ligi 5, Bittante 5, Verna 5 (68’ Jelenic), Mbaye 5,5, Garritano 5 (77’ Saric s.v.), Pachonik 5,5, Sabbione 5,5 (51’ Melchiorri 5), Nzola 5. All. Calabro 5.
 
 
m.c

Fonte: goalsicilia.it