News

news

15/04/2018 01:17

Tedino: “Punti buttati via ma siamo in corsa. Non dobbiamo piegarci”

Secondo pareggio di fila in casa per il Palermo, che non va oltre l’ 1 – 1 contro la Cremonese. Un tap-in di testa di Coronado illude i rosanero, ripresi poi dai lombardi con una rete di Scamacca. Un pomeriggio non felicissimo per la squadra di Tedino: il tecnico rosanero, nella ripresa, ha lasciato il campo dopo essere stato allontanato dall’arbitro La Penna.
 
 


“Dispiace  che queste due gare in casa siano terminate in questo modo. Questa gara l’avevamo sbloccata con merito, ma abbiamo preso gol in circostanze simili rispetto alla gara contro il Pescara. C’è da lavorare, sperando di recuperare qualche giocatore importante”, commenta a fine gara Bruno Tedino.
“Capita di avere questi periodi, bisogna fare attenzione anche perché in casa nostra arrivano squadre con grande personalità – spiega ai microfoni di Sky – . Sbloccare questa gara non è stata semplice, ma mi sorprende che la palla gol sia stata concessa in un momento decisivo della gara. Siamo stati aggressivi e non abbiamo subito ripartenze a differenza di quanto successo contro il Pescara. La Cremonese ci ha aggrediti alti. Scamacca? L’ho avuto nell’Under 17, un ottimo giocatore ed è giusto che marchi su di me il suo primo gol in Italia”.
 
 
Tedino poi suona la carica: “Non dobbiamo piegarci, sappiamo che dobbiamo e possiamo fare meglio – ammette – . Dobbiamo analizzare bene questa gara, noi stiamo bene e dobbiamo colmare della lacune di attenzione. I ragazzi si allenano al massimo, devo essere io ad essere ancora più incisivo, stiamo buttando via dei punti ma siamo ancora in corsa”.
 
m.c

Fonte: stadionews