News

news

2/12/2017 20:47

Palermo, Tedino: "Io devo ringraziare i miei ragazzi..."

   
 

 
 

Il tecnico del Palermo Bruno Tedino, intervenuto presso la sala stampa dello stadio "Renzo Barbera", ha analizzato il pareggio a reti inviolate ottenuto contro il Venezia, ecco quanto raccolto da TuttoPalermo.net: "Abbiamo fatto una settimana lavorativa difficilissima. Io devo ringraziare un gruppo di lavoro che è stato bravo a giocare, perchè oggi potevano giocare al massimo 7/8 giocatori e non di più. Si sta creando un gruppo importante. Noi per adesso abbiamo diversi infortuni e non possiamo giocare come sappiamo. Una squadra ha bisogno di tempo per crearsi e noi non abbiamo mai avuto una continuità lavorativa per via dei tanti infortuni e le assenze per le Nazionali. Jajalo, Struno, Dawidowicz hanno giocato ad esempio non stando bene. Il Venezia ha pensato a difendere ed ha fatto davvero molto bene. Il Palermo oggi ha giocato, ma non era facile. Negli ultimi venti metri oggi è mancato qualche cosa, ma ricordiamoci che mancava Nestorovski. Oggi però Trajkovski mi è piaciuto per come ha interpretato la gara. Oggi dovevamo fare una partita da squadra ed è stato fatto. Ho tolto oggi Gnahoré perchè avevo paura di non potere avere a Bari almeno un centrocampista di ruolo. Io sono contento per quello che ho visto oggi, era una partita difficile. Faccio un applauso forte alla squadra. Dobbiamo verificare martedì Struna per la gara contro il Bari. Credo che Nestorovski ci sarà, per Bellusci dobbiamo vedere. Sono tutti dei ragazzi meravigliosi. Io rimango sereno. A noi interessa molto mantenere il nostro contesto lavorativo e semmai prendere 1/2 giocatori per migliorare non di più, ma questo lo sceglierà la società insieme al direttore portivo. Ma saranno giocatori che dovranno conquistarsi il posto da titolare, con grandi qualità morali".
 
 
m.c

Fonte: tuttopalermo.net